il centro Vladimir Solov’ev

perché Solov’ёv

 

(informazioni sull’ex) centro culturale ecumenico Vladimir Solov’ëv

Il grande pensatore russo V. Solov’ëv, cento anni fa, attribuiva alla Russia un ruolo fondamentale nel processo di unificazione dell’unica Chiesa di Cristo, e nel dialogo con le altre religioni.

Vladimir S. Solovëv

Vladimir S. Solovëv

Egli sosteneva che un’unica radice originaria, che è la radice del genere umano, è il fondamento di tutte le fedi, e chi dialoga e ricerca con verità, si incontra nella verità.
Questo pensatore e profeta del dialogo ecumenico, ispiratore anche del pensiero del nostro attuale pontefice, è il riferimento ideale del nostro Centro culturale ecumenico italo-russo, che pertanto si propone di far conoscere l’anima religiosa russa, attraverso la sua cultura, la sua arte sacra, la sua spiritualità nella convinzione che esse abbiano qualcosa da dire al nostro cristianesimo occidentale.

Il nostro Centro inoltre intraprende, coltiva e approfondisce rapporti ecumenici con Chiese d’oriente, aiutando soprattutto le comunità cristiane della diaspora in Italia.

Il Centro Solov’ëv è stato fondato da Padre Nilo Cadonna.

Tra le iniziative più significative che sono state attuate finora:

  • celebrazione della liturgia in rito bizantino-slavo (da ottobre a giugno la seconda domenica del mese presso la chiesa di San Massimo a Padova alle ore 11).
  • corsi di lingua russa
  • conferenze e incontri culturali
  • corsi di iconografia, ed esecuzione di opere in collaborazione con affermati iconografi russi
  • gemellaggi tra parrocchie diocesane e russe (ucraine)
  • incontri di preghiera, riflessione, conoscenza e approfondimento in parrocchie o centri di spiritualità della diocesi.

 


Translate »